Alimentazione,  Ambiente ed Ecologia

Gigliopoli in semina

Anche quest’anno si torna a seminare! Si, cari amici di Gigliopoli, dopo l’esperienza dell’anno scorso, anche il 2020 vedrà crescere il nostro piccolo campo di ceci ubicato nei terreni antistanti le serre della Fondazione Barone G. Lucifero.

E anche quest’anno quest’esperienza coinvolgerà tutti! Dai bimbi di Gaia, la libera scuola di Gigliopoli, ai ragazzi del Centro Studi e tutti gli educatori dell’associazione Il Giglio. Ognuno di noi avrà l’occasione di porre il proprio semino nella Madre Terra e vederlo crescere fino al periodo della mietitura.

Anche quest’anno dunque, i nostri bambini e tutto il popolo gigliopolano avrà il piacere di nutrirsi con i ceci coltivati a pochi metri dalla tavola sulla quale verranno consumati! E che sapore, che profumo!

Si avverte proprio l’amore di cui sono stati intrisi durante tutte le fasi della coltivazione, dalla semina alla cottura! E’ di questo che ci piace nutrirci, di cibo cresciuto in un ambiente pulito e circondato d’amore e di attenzioni.

—————————————-

Dal mese di Febbraio 2019 il popolo gigliopolano ha deciso di dare nuova energia, dignità e vitalità all’appezzamento di terra antistante le serre della Fondazione G. Lucifero.

Questo bellissimo terreno, incolto da più di 20 anni, è stato nel tempo sottoposto da parte di vandali allo scempio dello scarico abusivo di rifiuti, mortificando un territorio unico e naturalmente meraviglioso come quello di Capo Milazzo.

Ancora una volta i Custodi della Terra del popolo gigliopolano si sono rimboccati le maniche ed hanno trasformato un terreno abbandonato in un campo fertile e produttivo, dando continuità al lavoro intrapreso già da anni nell’orto naturale della Città dei Bambini Spensierati che ci permette di mettere a tavola ogni giorno ottime verdure fresche a metro zero! In poco tempo e con risolutezza il terreno è stato ripulito (riempiendo un intero camion di rifiuti!), con l’obiettivo di utilizzarlo per la coltura di grano, ceci e lenticchie. Con grande cura e solerzia la terra è stata preparata ad accogliere amorevolmente i semi dei legumi, fino a giungere a questo momento così importante, la semina!

I bimbi della Libera Scuola di Gaia ed i ragazzi del Centro Studi, fulcro pulsante dell’intero progetto Gigliopoli, sono stati come sempre coinvolti in questo nuovo processo ed hanno partecipato attivamente alla fase di semina dei legumi! Sotto l’esperta guida di Ahmediin e Mohamed, i bambini hanno imparato e messo in pratica l’antica arte della semina a mano africana e della semina moderna con la seminatrice a spinta.

Ognuno di noi ha avuto l’occasione di piantare un seme, di compiere un gesto simbolico, evocatore di abbondanza e fertilità. I bambini hanno così scoperto il valore di porre con amore un semino nella terra, immaginando ed aspettando di veder spuntare una piantina che piano piano cresca e porti i suoi frutti. Così continua l’educazione alla Vita della Città dei Bambini Spensierati che si arricchisce ogni giorno di nuovo valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *